Giornata Mondiale dei diritti dell'Infanzia: una mia riflessione.





“Nella ricorrenza della Giornata Mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza il mio pensiero va ai tanti minori che non vedono ancora pienamente realizzati i loro diritti e tra loro ai bambini in carcere a Roma con le loro madri che per motivi burocratici non possono andare al nido”. E’ quanto dichiara Paolo Ciani, Consigliere Regionale del Lazio di Centro Solidale – Demos. “Ho avviato delle visite in carcere e delle consultazioni con le direzioni e gli operatori, verificando come una delle criticità della nostra regione è quella dei bambini in carcere. A due mesi dalla tragedia dei bimbi del nido di Rebibbia, i volontari dell’associazione A Roma-insieme mi hanno comunicato che tre bambini che potrebbero andare al nido (sui sette presenti), per problemi e ritardi burocratici e amministrativi del Municipio non ci vanno ancora”.
“A marzo 2018, l’ICAM prevista a Rebibbia femminile dovrebbe essere pronta. Saranno quindi presenti in una struttura a custodia attenuata –purtroppo – anche bambini dai 0 ai 6 anni, che potrebbero frequentare il nido e le prime classe della materna. Il municipio, il territorio, credo si debbano attrezzare per realizzare pienamente i diritti all’infanzia di questi bambini a cominciare dai percorsi educativi fondamentali per i bimbi in età evolutiva”, conclude Ciani.



Copyright © Paolo Ciani. Designed by OddThemes