Covid: Ciani (Demos) sostengo appello medici specializzandi

(ANSA) – ROMA, 07 DIC – “Sottoscrivo l`appello dei 23.756 medici che lo scorso 22 settembre hanno tenuto il concorso nazionale di ammissione alle Scuole di specializzazione, con presa in carico del servizio prevista per il prossimo 30 dicembre”. Così in una nota Paolo Ciani, vicepresidente della commissione Sanità in Regione Lazio e capogruppo Demos. “Il 5 ottobre – aggiunge – sarebbe dovuta uscire la graduatoria per poter scegliere la specializzazione. Invece, il giorno stesso è stata data comunicazione che la graduatoria definitiva sarebbe stata rinviata a causa dei numerosi ricorsi avanzati dagli esclusi”. La pubblicazione della graduatoria ha però continuato a slittare prima al 30 novembre, prosegue Ciani, poi al 2 dicembre fino ad essersi fermata in Consiglio di Stato, con udienza fissata al 15 dicembre. “E` bene ricordare che il concorso di specializzazione avviene su base nazionale. La tardiva pubblicazione della graduatoria definitiva” – sostiene – produrrà gravi disagi per tutti quei specializzandi che, in tempo di Covid, dovranno prendere servizio in Regioni diverse da quelle di appartenenza. Speriamo  che tali disagi non spingano i giovani medici a proseguire il loro percorso formativo all`estero.  Stiamo parlando del futuro dei nostri medici ed è necessario, nonché urgente che si diano tempi e modalità certe per l`accesso alla specializzazione, ne va della solidità del nostro Sistema Sanitario Nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *